Marco Gargiulo

Underwater Photographer

EUDISHOW 2022

Ecco il resoconto fotoSELFIco di tre magnifici giorni trascorsi con i miei familiari a Bologna. E’ stata un’esperienza indimenticabile, a coronamento di un lavoro immane che hanno svolto i miei genitori, Enrico e Maria Rosaria durante gli ultimi due anni pandemici.

Costretti a trascorrere tante ore in casa, sono passati dal realizzare un “diario”  per i nipoti, al trasformarlo in un “volume” vero e proprio, da poter condividere con tutti gli amanti della fotografia subacquea. Il mio contributo, così come quello di mio fratello Arturo è stato assolutamente marginale, limitato solo all’organizzazione di testi e capitoli, ma anche alla selezione di alcune centinaia delle migliaia d’immagini che avrebbero meritato di essere nel libro per raccontare le storie a loro collegate di una vita intera trascorsa sott’acqua.

Tutto ciò però, non sarebbe stato possibile senza il prezioso contributo dell’editore IRECO nella persona di Stefano Gargiullo, che pazientemente ha assecondato e seguito le indicazioni provenienti dai “Gargiulo”,  credendo nel progetto fin dal primo istante, incentivando i miei “vecchietti” ad andare avanti senza sosta, per completare il tutto per l’edizione 2022 dell’EUDISHOW di Bologna.

E’ stato altresì emozionante condividere il viaggio con il “gemello” di mio fratello, Mimmo Roscigno, nato il suo stesso giorno ed anno, compagno di tante avventure e viaggi subacquei, anche lui emozionato nel ricevere la dedica da coloro i quali, grazie ad una proiezione di immagini subacquee in un teatro di Torre Annunziata, hanno dato origine alla sua ispirazione fotosub quando era appena quattordicenne!

Ecco il resoconto (parziale) …

Venerdì 1 Aprile – Day1
Sveglia all’alba, accompagno mia figlia Lidia a Scuola e alle 8 sono sotto casa dei miei genitori dove c’è anche Arturo. Partiamo alla volta di Torre Annunziata per prendere Mimmo sotto casa. Finalmente inizia il nostro viaggio verso Bologna, ma prima di partire, bisogna scattare la prima foto ricordo!

Dopo svariate ore di viaggio, condite da qualche sosta per il gasolio ed il pranzo, raggiungiamo finalmente l’hotel. Il tempo solo di posare i bagagli e subito siamo in movimento verso la fiera. Qui finalmente, prendiamo tra le mani per la prima volta il libro ed è un’emozione grandissima per tutti noi! Subito dopo, inizio il mio giro tra gli stand, adesso ancora poco frequentati ed inizio la mia sessione di “catture”, immortalando i tantissimi amici che ho finalmente potuto incontrare di persona. Non è possibile menzionarli tutti e me ne scuso, ma è stato veramente bello poterli finalmente guardare negli occhi e condividere con loro la gioia di rivedersi!

Ovviamente ho trascorso buona parte del mio tempo presso lo stand FOTOSUB-SHOP del mio amico Pietro Cremone, assistito dagli amici Ambassadors di Nauticam Italia. In serata poi siamo andati a cenare da “Leonida” in centro a Bologna.

Sabato 2 Aprile – Day2
La mattina inizia con una videochiamata con il nostro “compare” Rosario Scariati, che è in viaggio in treno per raggiungerci in fiera. Alle 9:30 siamo davanti ai cancelli e incredibilmente c’è già una gran fila per i controlli di temperatura e biglietti. Entriamo comunque agevolmente e subito ci “tuffiamo” tra i corridoi degli espositori. E’ un turbinio d’incontri … impossibile menzionare tutti.

Oggi è il grande giorno e alle 17 finalmente, dopo tanto lavoro di preparazione, arriva il momento di salire sul Palco Luigi Ferraro per  il libro:

Enrico e Rosaria Gargiulo
testimoni delle meraviglie del mondo sommerso 
Ed. IRECO

presentato da Rosalba Giugni di MAREVIVO e patrocinato anche da  The Historical Diving Society Italia. La fondatrice di Marevivo Rosalba ha avuto parole magnifiche per i miei genitori così come l’editore Stefano Gargiullo. 

La voce di “Enrico e Rosaria” era chiaramente colma d’emozione e la si avvertiva anche nel folto numero di persone intervenute ad ascoltare la loro narrazione. Il mio papà avrebbe potuto continuare a raccontare per ore e ore i mille aneddoti, ma i tempi serrati della scaletta lo hanno interrotto mentre il pubblico presente pendeva dalle sue labbra. E’ stato veramente bello e penso che sia stato veramente emozionante per lui, visibilmente commosso.

La concomitanza delle “scalette” sui vari palchi dell’Eudi non mi ha consentito di assistere anche alla contemporanea presentazione del libro del mio amico David Salvatori e lo stesso vale per lui, avremo modo di ritagliarci qualche momento “d’intimità” appena saremo insieme per sfogliarli. La giornata è stata lunga ed impegnativa, non resta che andare a cena tutti insieme a La Fabreria per affrontare al meglio la giornata finale della fiera.

 

Domenica 3 Aprile – Day 3
Domenica mattina si torna in fiera dopo la colazione e la chiusura dei bagagli. E’ l’occasione per completare la ricerca dei miei amici, tra i quali mi preme ricordare Luca Carraro che assicura il continuo “benessere” dei miei flash subacquei ONE UW. Alle 14 ahimè siamo costretti ad abbandonare la fiera, ci aspetta il lungo viaggio di ritorno in auto che fortunatamente trascorre senza particolari problemi fino a casa, dove arriviamo in tempo per guardare anche il derby d’Italia in Tv. Sono stanco per gli oltre 1300 km di guida percorsi in auto in questi giorni, ma estremamente felice e soddisfatto di questo indimenticabile weekend.

Succ Articolo

Precedente Articolo

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

© 2022 Marco Gargiulo

Theme by Anders Norén

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: