Marco Gargiulo

Underwater Photographer

#58 Scoglio Vervece con Mimmo, Alenka e Daniela

Stamattina è un pò più fresco, 23°C gradi e sullo scooter mentre raggiungo Marina della Lobra avrei anche indossato un kway avendolo! Arrivo qualche minuto dopo le 8 e al Punta Campanella Diving al momento c’è solo Andrea che sistema le bombole in barca. Arriva anche Gianluigi e subito dopo Mimmo con la sua amica slovena Alenka Fidler e Daniela D’acunto. Oggi andiamo allo Scoglio Vercece e poi si rientra alla base.

Dopo i rituali preparativi pre immersione, scatto i miei selfie con il telefonino, ma in barca vanno ripetuti con la fotocamera nello scafandro! Arriviamo al Vervece ed ormeggiamo, l’acqua è bella limpida.  

Scendiamo subito verso le gorgonie rosse. Mimmo prosegue oltre i 50 metri, io mi fermo sui 45 su un gruppo di gorgonie dove non c’è mucillagine. Alenka mi ha seguito così “rubo” la modella al prof. Roscigno.

Prima incontriamo una musdea, uno scorfano rosso in una fenditura verticale ed un secondo esemplare in una orizzontale. Proseguiamo lungo la parete verticale con le margherite di mare dove c’è una piccola cernia bruna, poi ci spostiamo di poco per raggiungere il masso “fiorito” di margherite.

Anche oggi si vedono le corvine e guardando nel blu ci sono i barracuda mentre raggiungiamo la statua della Madonnina dove scattiamo una serie di foto con la modella Alenka in preghiera. Aspetto il gruppo e scattiamo anche qui un selfie tutti insieme, poi mi sposto al buco con i Parazoanthus axinellae e torniamo indietro dove effettuiamo gli scatti finali e gli ultimi selfie ricordo. Ci sono i barracuda nei pressi della statua e quindi torno con Daniela per fotografarli in controluce, prima di risalire.

Cambio anche maschera e passo ad usarne una nuova azzurra che sembra non appannarsi. E’ tempo di tornare in su ed è bello vedere dal basso la superficie.

Arrivati al diving provvedo al consueto lavaggio della mia attrezzatura. I miei amici escono di nuovo in mare per una seconda immersione, io sono pronto a tornare verso casa per andare al mare con mia moglie ma sul telefonino leggo il messaggio di mia figlia Lidia che necessita di passaggio per andare a Piano di Sorrento alle 12 per uscire in barca con le sue amiche. Sono in perfetto orario per accompagnarla e mi avvio verso Sorrento. Lungo la strada rischio di scivolare con lo scooter in una curva a causa del terriccio caduto al centro della sede stradale. Rallento e arrivo a casa, faccio comunque in tempo anche ad aprire lo scafandro e scaricare le foto sull’Hard Disk, ben presto son pronto di nuovo a scendere con Lidia per accompagnarla e poi ad andare al mare con mia moglie.

 

 

Succ Articolo

Precedente Articolo

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

© 2022 Marco Gargiulo

Theme by Anders Norén

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: