Marco Gargiulo

Underwater Photographer

#54 Puolo con Arturo e Lorenza – Immersione Notturna

Ieri sera per seguire i fuochi d’artificio per la festa di S. Anna a Marina Grande sono andato a dormire molto tardi. Stamattina nonostante la sveglia puntata alle 7, non sono stato in grado di andare a mare con mio fratello Arturo che mi voleva operativo per le 8 AM … ma trovo una soluzione per accontentarlo … e ci accordiamo per le 8 PM.

Mi alzo e dopo aver raso la lunga barba, vado a fare la colazione, poi mi siedo davanti al computer e completo la stesura degli articoli arretrati del blog; quando è sveglia anche mia moglie, scendo con lei a fare delle compere. Verso le 13 poi, andiamo tutti insieme ai Bagni Salvatore per trascorrere la nostra giornata al mare.

Mentre mangio sotto l’ombrellone la caponata preparata da mia moglie con i pomodori di Sorrento e le melanzane “paesane” del giardino del mio amico Simone Ambrosio, anche Lorenza si aggiunge al gruppo per l’immersione, così saremo in tre stasera.

Risalgo da solo a casa verso le 16, non resisto al gran caldo odierno, mentre i miei restano al lido, io finisco di vedere film in tv ed intanto preparo la fotocamera subacquea.

Alle 19:30 scendo con Lorenza per prendere le bombole dal garage e caricare in auto anche le due attrezzature subacquee. L’appuntamento con mio fratello è per le 20, sotto casa di miei genitori, ma noi siamo lì con un quarto d’ora di anticipo. Aspettiamo il suo arrivo ed approfitto per salutare i miei genitori.

Ci incamminiamo lungo la strada e ammiriamo il bellissimo tranontare del sole dietro l’isola d’Ischia. Mentre scendiamo la stradina che ci porta alla spiaggia, incontro i miei amici “Lightning Hunters” Lauro e Giovanna. Ci fermiamo a chiacchierare un minuto con loro ma poi raggiungiamo alle 20:30 la spiaggia dove ci sono ancora bagnanti in mare.

Scarichiamo le attrezzature sulle scalette e poi vado a parcheggiare l’auto. Ci vestiamo lentamente e alle 21 precise siamo in acqua dopo aver scattato un bel selfie. Per non perdere la giusta direzione, questa volta raggiungiamo prima la parete verticale in superficie perchè l’acqua è ancora torbidissima in prossimità della riva. 

I primi metri sono “opachi”, sotto i 15 metri di profondità l’acqua diviene pulita e più fredda. Ci sono tanti latterini e la cosa sembra promettere bene …

Sul sabbione subito trovo un pesce serpente che mostro a Lorenza,  poi nulla di più interessante. Ad un tratto urto qualcosa nella colonna d’acqua, non capisco subito cosa possa esser stato … muovo la lampada e mi accorgo di essere andato a sbattere in una seppia a mezz’acqua!  La seguo ma lì vicino c’è pure un polpo. Così Lorenza inizia a seguire la seppia che si allontana, mentre io scatto qualche foto al polpo ma ben presto la raggiungo di nuovo.

Tutto sommato, una serata magra. Ce ne andiamo dove ci sono le  posidonie in cerca di cavallucci marini e pesci ago per “recuperare” qualche soggetto. Ne trovo due insieme ed un terzo pesce ago più in là, mimetizzato tra le foglie. Lorenza mi segnala di avere un pò di freddo e iniziamo il rientro.

Troviamo due vermocane maxi, un tordo ocellato a guardia del suo nido, altri tordi addormentati tra le alghe e poco altro. Ci sono dei piccoli ricci tra le posidonie e negli ultimi metri d’acqua, tra i ciottoli della spiaggia, una polpessa senza alcuni tentacoli ed una piccola cernia dorata che mostro prima a Lorenza e poi ad Arturo.

Alle 22 siamo già fuori dell’acqua, mezz’ora dopo ci siamo anche rivestiti e telefonato a casa per avvisare. Rientriamo verso Sorrento dopo l’ultimo selfie in auto.

Passiamo prima per il garage per lasciare le bombole scariche, poi accompagno Lorenza a casa che ha i capelli bagnati e deve correre sotto la doccia, infine riporto Arturo a casa. La vigilessa a guardia della ZTL si muove a compassione e ci lascia passare per scaricare le pesanti attrezzature. Torno indietro e mi faccio riconoscere come raccomandatomi, ringraziandola per la cortesia. Torno a casa a lavare la doppia attrezzatura, poi finalmente arriva l’ora della cena e della doccia, ma solo all’una di notte. Serata non esaltante ma confesso di essere molto felice in questo momento!

 

 

 

 

Succ Articolo

Precedente Articolo

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

© 2022 Marco Gargiulo

Theme by Anders Norén

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: