#24 Punta del Capo con Fabio

La sveglia di stamattina è fatta dai tanti messaggi di auguri per l’onomastico che iniziano ad arrivare prestissimo. C’è un bel sole e vado a chiudere lo scafandro Nauticam. Passo a prendere la muta lasciata in garage e vado a Massa Lubrense dove mi attendono i miei amici. Al mio arrivo già ci sono i pasticcini, non mi resta che andare al bar a prendere il caffè per tutti!

Ci sono un bel numero di clienti oggi per una doppia immersione. Il programma prevede Scoglio Penna e poi Punta Campanella.
Usciamo dal porto verso le 9:40 ma lungo il cammino che ci porta verso Punta Campanella, siamo costretti a tornare indietro a causa dell’onda lunga che c’è e che renderebbe complicato immergerci su quel versante. Invertiamo la rotta e andiamo a Punta del Capo di Sorrento.

Arrivati sul punto d’immersione, io scendo con Fabio lungo la parete. Anche lui ha la fotocamera con il grandangolare e lo vedo spingersi fin quasi a 50 metri, mentre io resto una decina di metri più sopra di lui. Non trovo granché di “notevole” da fotografare oggi al di là delle belle gorgonie gialle Eunicella cavolinii; solo una miriade di lenze ed esche artificiali impigliate sul fondo. C’è anche un sandalo con un crinoide Antedon mediterranea.

Trascorriamo solo 45 minuti in un’acqua per non accumulare troppo azoto in vista della successiva immersione. Risalgo così all’interno della “laguna” per poi ritornare sul gommone. Aspettiamo il rientro degli snorkelisti che sono con Lisa e i sub che sono con Andrea e ci spostiamo a Cala di Puolo per tornare in acqua di lì a poco.

 

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.