Marco Gargiulo

Underwater Photographer

#66 Mitigliano con Gianmarco, Francesco e Daniele

L’appuntamento con i miei amici apneisti Gianmarco, Francesco e Daniele è per le 8 al porto di Massa Lubrense. Questa volta ho montato il superdome sulla mia Nauticam NA-D850 per provare a fare anche qualche foto a mezz’acqua. Passo a salutare lo staff del Punta Campanella Diving e vado a prendere la mia attrezzatura subacquea, una bombola ed i piombi, poi ci spostiamo a bordo di Uragano, la barca del mio collega Riccardo.

Oggi andremo a fotografare le pinne dell’azienda VESVIUS, una start-up locale che ha iniziato a produrre pinne da apnea in fibra di carbonio con una tecnologia innovativa ed esclusiva.

 
Una volta arrivati a Cala di Mitigliano siamo costretti a tornare indietro verso il porto perché nella concitazione della partenza abbiamo caricato per sbaglio un borsone di un altro gruppo subacqueo. Ci telefonano e ci sbrighiamo rapidamente ed effettuiamo lo “scambio” direttamente in mare. Torniamo a Mitigliano ed ormeggiamo. Il cielo è  coperto ma a tratti esce anche un bel sole.


Ci vestiamo e scendiamo in acqua, inizialmente sono in apnea anche io, ma una leggera onda mi da fastidio e non riesco a scattare come desiderato. Indosso le bombole e scendo sul fondo intorno ai 12-15 metri e mi metto in attesa delle discese dei miei amici.

Abbiamo fatto un breve briefing in barca, ma i miei amici, non abituati ad essere fotografati, restano sempre molto distanti dall’oblò della mia fotocamera. Comunque trascorriamo 90 divertenti minuti in acqua, spostandoci via via verso terra in acqua più bassa, a seguire le evoluzioni subacquee dei sub.

A furia di guardare la superficie ed i ragazzi volteggiare in acqua, inizio a soffrire di mal di mare e alla fine mi disturbo e devo essere assistito quando risalgo in superficie per vomitare. Gianmarco mi riporta alla barca trainandomi con le potenti pale in carbonio e una volta riguadagnata la barca, me ne resto disteso sul pagliolo fino all’arrivo in porto.

Sulla banchina laviamo la barca e tutte le attrezzature e al termine saluto e me ne torno a casa. Non vado al mare come programmato e mi stendo sul divano a guardare le qualifiche del GP di F1, ma mi addormento per quasi tutto il tempo a causa della spossatezza. Mi  sveglio all’ora della partita pomeridiana Juventus-Roma in tv ed al termine, me ne vado a mangiare la pizza con mia moglie.

Succ Articolo

Precedente Articolo

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

© 2022 Marco Gargiulo

Theme by Anders Norén

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: