Marco Gargiulo

Amateur Underwater Photographer

#30 Punta Campanella con Punta Campanella Diving Sorrento

La preparazione dell’attrezzatura fotografica oggi è più laboriosa, avendo lasciato l’oblò minidome Saga Dive al mio amico Rosario Scariati per lucidarlo e portarlo, se possibile allo splendore originale, ho montato il microdome 3,3” realizzato da Isotta per la mia Nauticam NA-D850, ma all’interno ho inserito il Sigma 15 mm che non usavo da tempo, al posto del Nikon 10,5 mm per il quale è stato realizzato. Nello scendere di casa trovo l’ascensore bloccato e mi tocca prendere  le scale con il pesante borsone fotosub.

Arrivo alle 8 a Marina Grande di Sorrento e dopo aver parcheggiato lo scooter, passo a salutare i ragazzi al Punta Campanella Diving e poi vado al bar con Roberta per portare il caffè allo staff che ieri sera si è intrattenuto fino a tarda serata a festeggiare l’inaugurazione, bisogna “riattivarli” a dovere.

Partiamo con leggero delay rispetto al programma a causa di alcuni clienti ritardatari. Appena sono vestiti tutti, andiamo in banchina per salire su Marangone ma a quest’ora, le 9, ci sono tanti charter che imbarcano i turisti per le minicrociere giornaliere.

C’è un leggero vento da Nord-Ovest e la conseguente onda. Raggiungiamo la Punta Campanella dopo aver scattato il selfie anche in navigazione. Oggi ci sono un gran numero di snorkelisti che si immergeranno con Fabio, mentre tre girls provenienti da Chicago proveranno la loro prima esperienza subacquea con Ara insieme a Vittoria. Due clienti argentini poi saranno in acqua con me e Lisa. Arriviamo alla Baia di Jeranto e lasciamo prima Fabio, subito dopo lasciamo Vittoria e finalmente possiamo raggiungere la boa di ormeggio a Punta Campanella, intanto è arrivato anche il gommone del diving di Nerano che si accoda a noi.

L’acqua è abbastanza limpida; effettuiamo prima un giro lungo la parete, qui trovo un bellissimo spirografo che ondeggia mosso dalla corrente, poi mentre torniamo indietro per raggiungere la grotta con gli Apogon imberbis, incontriamo un piccolo polpo. Dopo quarantacinque minuti risaliamo ed andiamo a riprendere a Jeranto gli snorkelisti e i discovery. 

Cambiamo le bombole direttamente sul posto, viene offerto uno snack ai clienti e poi ce ne torniamo indietro per raggiungere il sito della seconda immersione a Punta del Capo di Sorrento.

 

 

Succ Articolo

Precedente Articolo

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

© 2024 Marco Gargiulo

Tema di Anders Norén