Marco Gargiulo

Underwater Photographer

Premiazione Abissi 2022 – Venezia

La sveglia suona alle 4:45, consumo una rapidissima prima colazione con yogurt e cereali, mi vesto e alle 5:20 sono in auto con direzione Napoli Capodichino. Alle 6:20 lascio l’auto al parking prenotato preventivamente ed entro in aeroporto. Supero rapidamente i controlli di rito ed una volta dentro il Gate sbaglio fila per il volo! Il mio aereo per Venezia è Wizz Air e non Ryanair, con una  differenza oraria di 5 minuti tra i due che da tabellone digitale mi aveva ingannato. In ogni caso si decolla con grande ritardo in attesa dell’arrivo dell’aeromobile, ma incredibilmente arriviamo in orario.

Appena uscito all’esterno dell’aeroporto salgo sul bus che mi porta a Venezia – Porta Roma. Quando arrivo a destinazione chiamo Domy e Giuditta che sono già qui in giro a Piazza San Marco e gli chiedo di venirmi incontro, sbagliando clamorosamente strategia. Volevo lasciare lo zainetto nella sua stanza ma avrebbe avuto senso invece portarlo con me ed andare un poco in giro per la città. Lo aspetto una mezz’ora abbondante per lasciare il mio bagaglio nella sua stanza. Nell’attesa del suo arrivo, mi fermo al bar e consumo una “seconda” prima colazione.

Arrivano e ci sediamo ai tavolini del bar, dopo poco arriva anche Francesco Visintin. Cerchiamo un locale dove pranzare, così Giuditta si mette in moto con il suo telefonino, ma è tutto sold-out, questo è  un lungo weekend festivo e c’è confusione ovunque. Aspettiamo Emanuela Purificato e Raffaele Livornese nella “Suite Royale” di Domy e poi andiamo a pranzo nel primo locale con tavoli liberi. Pensavo di aver smarrito gli occhiali, ma fortunatamente erano finiti in fondo allo zaino. Arriva anche Paolo Bausani e pranziamo, subito dopo ci avviamo al Museo di Storia Naturale di Venezia per la premiazione del Concorso Fotografico Abissi 2022 che inizia alle 16.

Qui al museo incontro tanti cari amici fotografi, molti dei quali avevo visto recentemente in occasione dei Campionati Italiani di Fotosub e ci tratteniamo a ridere e scherzare in attesa dell’inizio della manifestazione. Iniziamo con ritardo con la speranza di veder arrivare la concorrente Ellen Cuylaerts che è dispersa nei cieli d’Europa a causa di incredibili disguidi aerei, ma non riesce a raggiungerci in tempo. Inizia così la premiazione dei vincitori, dopo aver firmato le rispettive foto stampate ed esposte in mostra all’interno della Galleria dei Cetacei. Ritiro così il mio premio per il secondo posto nella categoria Macro Mediterraneo. Al termine della consegna dei trofei e del buffet-aperitivo, quando siamo ormai prossimi a salire sul battello che ci porterà verso il ristorante, arriva Ellen ed è un gran piacere conoscerla di persona.

Andiamo a cena alle 19:30 al Ristorante Povoledo ed anche qui sono chiamato a qualche “performance” fotografica, sia durante il transfer che ci porta a cena che ai tavoli del ristorante. Al termine andiamo in giro a cercare un posto dove bere una birra insieme prima di tornare in hotel. Passo a prendere lo zaino da Domy con Paolo e poi andiamo a prendere il tram per raggiungere Marghera dove il mio amico ha prenotato una stanza, ma siamo carichi di bagagli, avendo ritirato anche dei premi conquistati da altri amici che non sono presenti oggi. Facciamo una lunga passeggiata a piedi dalla fermata del tram per raggiungere l’hotel dove Paolo ha lasciato l’auto. Carichiamo tutto nel bagagliaio e finalmente andiamo a dormire. Sono abbastanza “cotto” dalla lunga giornata. Non potevamo però andare a dormire senza aver prima scattato un “richiestissimo” selfie nel letto!

 

La sveglia è fissata alle 7 e oggi è entrata in vigore l’ora solare, abbiamo dormito un’ora in più. Scendiamo a fare la prima colazione poi siamo pronti a lasciare la stanza. Paolo gentilmente mi accompagna in aeroporto evitandomi il viaggio in bus e mi lascia lì alle 8:30. Lui se ne torna a casa in auto mentre io mi metto in attesa del volo per Napoli, dopo aver passato i controlli.

Nell’attesa, mi gusto un ottimo gelato, ma molto poco “economico”. Una volta atterrato impiego oltre due ore per tornare a casa, il doppio del necessario, tutto a causa del traffico sulla tangenziale di Napoli e sulla strada statale per Sorrento, essendo questo il ponte di Halloween!

E’ stata una sfacchinata, ma come sempre è bello incontrare tanti amici e conoscerne di nuovi! Un caloroso ringraziamento agli organizzatori e complimenti per la perfetta organizzazione, sperando di poter essere di nuovo tra i premiati in futuro.

Succ Articolo

Precedente Articolo

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

© 2022 Marco Gargiulo

Theme by Anders Norén

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: