2011-11-27 Marina Grande – Notturna

Finita!! … al San Paolo la Juve batte il Napoli, dopo una vibrante partita sotto la pioggia!” ….  Spengo la Playstation 3 … dopo aver sfidato i miei nipoti per l’intero pomeriggio a FIFA 2012 … e scendo a prendere l’auto.

Sono le 17:30 e papà mi attende sotto casa pronto ad accompagnarmi alla Marina Grande per un tuffo serale. Avevo già preparato l’attrezzatura da giorni, sperando in un ritaglio di tempo proficuo …. è finalmente il momento giusto, il tempo è stato ottimo ed il mare deve essere calmo e limpido! Raggiunto il nostro abituale molo d’immersione, sorprendentemente ci accorgiamo che è più frequentato del solito … ci sono alcune auto in sosta e dei pescatori sul pontile intenti ad insidiare i calamari. Parcheggiamo l’auto un po distante, dopo aver scaricato l’attezzatura nei pressi della scaletta di pietra. L’acqua è limpida come previsto, ma c’è bassa marea, dovrò prestare molta attenzione nel tuffo e … sarà un’impresa risalire dopo!

E’ la prima volta che uso la mia nuova custodia Isotta D7000 di notte, per cui scendo in acqua con l’intento di effettuare solo delle prove con il 60 mm Micro Nikkor, prima di acquistare il nuovo 40 mm dedicato alle fotocamere DX. Subito incontro un calamaro, mentre accendo la luce di puntamento della fotocamera, sparisce nel buio della notte.

Incontro alcuni abituali soggetti ed inizio a scattare con i miei Inon Z240 usando la fibra ottica, il risultato sembra soddisfacente, fermo restando il ridotto angolo di campo del 60mm, montato su una DX, a cui non sono ancora abituato. Proseguo nella mia passeggiata subacquea fino a quando non vengo “rapito” dalla bellezza dell’Alicia mirabilis. Sono a circa -18 mt ed inizio a fotografare l’animale nei suoi più piccoli dettagli, provando a giocare con la luce e l’esposizione. I minuti passano senza accorgermene … controllo il mio Aladin …. accidenti 16′ di deco! L’aria fortunatamente è abbondante, risalgo prontamente a quota più idonea ed inizio la mia lenta risalita, facendo segni con la lampada verso la superficie, per tranquillizzare papà che mi attende sul molo, ignaro della situazione.

Mi fermo allora a scattare qualche immagine ad alcuni paguri, infine provo ad usare la funzione Video per girare qualche scena. Finalmente guadagno la superficie, soddisfatto dopo oltre 110 minuti, pronto per la cena!