Archivi tag: Isole Tremiti

2012-09-21 Secca di Punta Secca

Qualche ora di riposo mattutino, poi una bellissima passeggiata in quad a fare foto in giro per l’isola, ma dopo pranzo torno in acqua con Marco Giuliano per un nuovo tuffo  alla Secca di Punta Secca. Il mare è ancora agitato ma in scaduta. L’avvicinamentoal punto d’immersione è ricco di spruzzi, raggiungiamo il punto in mezzo al mare e saltiamo in acqua. La visibilità è migliore rispetto alla precedente immersione. Raggiungiamo la foresta di gorgonie dopo aver incontrato un grosso scorfano, inizio a scattare ma all’improvviso i flash  mi mollano inspiegabilmente. Lo spettacolo è bellissimo, in lontananza alcuni dentici tra le tanute. Ritornando verso Punta Secca, incontriamo tre grosso corvine, poi tre enormi cernie. Raggiunta l’ancora della barca, effettuiamo la decompressione, ma dopo qualche minuto vedo Luca e Marco allontanarsi verso il fondo ancora una volta …. li seguo sorvolando una radura di sabbia. Dal fondo Luca risale con in mano una bellissima Tonna galea, raro mollusco gasteropode mediterraneo …. un vero spettacolo.  Fortunatamente, dopo averla spenta per un lungo tratto, la fotocamera riprende a scattare correttamente ….

2012-09-18 Secca di Punta Secca

Stamattina dopo i due giorni di gara individuale ai Campionati Italiani Fotosub FIPSAS, per rilassarmi ho deciso di fare un tuffo ricreativo con i miei amici Marco Bollettinari e Marco Giuliano. Usciamo con comodo con l’imbarcazione del Tremiti Diving Center dei simpaticissimi Tony, Rosella e Luca, con direzione Punta Secca. Sfortunatamente la corrente ha portato un’acqua torbida da Nord, che compromette fortemente la visibilità.

Ho montato il 16 mm sulla mia Nikon D800 in custodia ISOTTA, sperando di riuscire ad immortalare il magnifico spettacolo della foresta di gorgonie bicolori che si estende sul pianoro a -37 mt della secca di Punta Secca. L’acqua nei primi metri è veramente orribile, in profondità migliora abbastanza, in modo tale da farci godere dello spettacolo. Anche la parete che sprofonda verso il basso è completamente ricoperta di gorgonie, tra di esse un ramo di Gerardia savaglia inizia a colonizzare un grosso ramo. Un enorme scorfano e due grosse corvine in una spaccatura, completano la bella immersione odierna.

Si rientra in porto soddisfatti, un abbondante pasto, un riposino e nel pomeriggio ci attende il briefing tecnico per il Campionato Italiano per Società.

2012-09-16 Scoglio Segato e Punta del Ferraio

Oggi comincia la prima giornata di gara individuale. Sveglia alle 6:30 e leggerissima colazione per evitare il mal di mare. C’è ancora tanta onda e l’organizzazione decide di portarci al campo B, che comprende la Grotta del Ferraio e lo Scoglio Segato.  Inizio l’immersione con il 16 mm alla ricerca di qualche scorcio interessante dove realizzarle una bella foto con la mia modella Lilia Isotta. Ci spostiamo in più punti fino a completare il lavoro durante la prima ora. Risalgo e cambio obiettivo montando il micro nikkor 105 mm con una lente +2. Scatto dei fotogrammi ad una donzella che volteggia a poca distanza dal mio obiettivo, successivamente ad un peperoncino illuminandolo dal retro. Le due ore sono scadute e non resta che rientrare al porto per cambiare bombole e sistemare la fotocamera per il tuffo pomeridiano.

Dopo pranzo, siamo subito in banchina a preparare le attrezzature, ritorniamo nel settore dove si trova la grotta, con la sua ampia apertura. Mi trattengo per pochi minuti a causa della fila dei concorrenti in attesa. Successivamente ritorno a fare la macro con il 105 mm ma non riesco a completare il quattro temi assegnati. Non ho trovato nessun soggetto per la foto macro, speriamo di riuscirci domani.