Puolo con Arturo

Il meteo è prossimo al cambiamento, bisogna approfittare prima che si guasti. Così ho chiamato mio fratello Arturo che mi aveva dato sua disponibilità per oggi e ce ne siamo andati a fare un tuffetto notturno. Rientrato da lavoro ho trovato le batterie dei flash scariche, avendoli lasciati accesi per errore, fortunatamente le batterie dei faretti sono ok, così come le batterie della GoPro Hero 7 black, mi attrezzo quindi per un’immersione tutta videosub!
Passo a prendere mio fratello alle 20 e raggiungiamo Puolo dove scarichiamo le attrezzature, il vento da Nord è forte e sta agitando il mare, ipotizziamo un peggioramento delle condizioni del mare (che non avviene) ma l’onda che frange non ci impedisce di entrare in acqua. La visibilità nei primi metri è pessima, migliora in profondità ma ci sono comunque flocculi abbondanti che “cadono” davanti alla torcia subacquea. Mi diletto a familiarizzare con la GoPro anche se i faretti sono posizionati troppo vicini all’actioncam. Dai primi metri la serata sembra promettere bene, c’è tanto pesce in giro sul fondo e nella colonna d’acqua, ci saranno anche i predatori? L’immersione prosegue senza particolari sussulti, ma è divertente lo stesso ammirare gamberi meccanici, sciarrani, scorfani, saraghi, occhiate, cernie dorate e brune mentre sono illuminati dalle potenti lampade. effettivamente ai non subacquei può essere d’effetto anche vedere il comportamento degli organismi marini e non solo ammirarli in fotografie che ne ritraggono solo il momento più accattivante, colto dal fotografo. Così terminiamo l’immersione e risaliamo tra le onde, Arturo è felicissimo, ha trovato il setup ideale per i suoi nuovi faretti e si è divertito a scattare tante foto con il Micro Nikkor 60 mm. Ci spogliamo e torniamo a casa felici … è sempre bello andare in acqua con te Arturo!

P.S. le foto inserite sono solo dei fotogrammi presi dal filmato.