Archivi categoria: WWF

Un tuffo nell’Oasi in Città di Sant’Agnello

Era da lungo tempo che avevo intenzione di tornare nel laghetto dell’Oasi in Città; ho aspettato la fioritura delle ninfee ed atteso il primo giorno di ferie per poter andare di lunedì (giorno di chiusura del parco) ad immergermi nel “biolago”, uno specchio d’acqua artificiale installato al centro dell’area verde che è stata ricreata al di sopra di un parcheggio per automobili. Devo ovviamente ringraziare mio cugino Claudio D’Esposito, presidente del WWF Terre del Tirreno, che mi ha aperto il parco quest’oggi ed ovviamente l’amministrazione comunale di Sant’Agnello per aver seguito le tenaci indicazioni di mio cugino per restituire alla città un’area verde  al di sopra dell’autorimessa. Arrivo con Lidia con lo scooter dopo il pranzo, Claudio ha appena aperto l’ingresso secondario per farci entrare, il giardino è in gran forma, con le piante che stanno colonizzando ogni metro libero del terreno. Fiori, farfalle, libellule, api, uccelli e alcune rondini che vengono ad abbeverarsi al laghetto, quest’area è un paradiso! 
Ho montato il Sigma 15 mm con minidome Saga sulla Nikon D850 in custodia Nauticam, mentre Lidia era equipaggiata con la Nikon D7200 per fare le foto esterne. 
Mi sono tuffato nell’acqua incredibilmente fresca, pensavo fosse molto più calda, subito sono stato “assalito” dalle gambusie che hanno iniziato a “mangiare” su tutta la superficie del corpo, la prossima volta indosserò una maglietta perchè alcuni “morsi” erano abbastanza fastidiosi. L’acqua è torbida a causa del sedimento che immediatamente si solleva dal fondo mentre cammino. Inizio a scattare alle prime ninfee, quelle che sono già in ombra e quindi prossime alla chiusura, poi passo alle altre, peccato invece che la ninfea amazzonica abbia il fiore ancora chiuso, ma le sue foglie sono bellissime e … spinose. Ogni tanto infatti mi pungo urtandole, ed anche questa sensazione non è il massimo. Al termine del pomeriggio Claudio si diverte a bagnarmi con l’acqua gelida simulando la pioggia!  Termino il mio giro in acqua cercando anche di fotografre i carassi, le carpe, le alborelle e le gambusie, ma la visibilità e l’obiettivo non sono ottimali, poterò la lente macro la prossima volta! Claudio ci accompagna poi in giro per il parco mostrandoci le tartarughe che ha in gestione, portate dalla guardia forestale e dai privati, ma anche  tutti i progressi e i futuri sviluppi dell’oasi, è un grande amante del verde e della natura e non riesce proprio a trattenersi, è un vulcano di idee e ci illustra tutte le modifiche che andranno effettuate nei prossimi mesi e stagioni. Lo salutiamo alle 17 quando ce ne torniamo soddisfatti a casa per mangiare una bella coppa di gelato!

AL BUIO NEL GOLFO

Ieri ho partecipato con grande piacere alla Mostra d’Arte Contemporanea

IL MARE CHIAMA CHI AMA IL MARE

che è sita a Napoli presso la Casina Pompeiana alla Riviera di Chiaia n. 40 e sarà aperta dal 5 al 19 luglio.
Durante tale manifestazione, ieri 6 luglio alle ore 20 ho proiettato una serie d’immagini subacquee dal titolo

AL BUIO NEL GOLFO

realizzate in immersione subacquea notturna nel Golfo di Napoli. 

 

Calendario “Inquilini Naturali” – Oasi in Città

Una mia foto nel Calendario 2019 “Inquilini Naturali” realizzato dal WWF Terre del Tirreno, con scatti realizzati all’interno dell’Oasi in Città a Sant’Agnello.

Se siete interessati ad averlo e contribuire al  sostentamento del WWF Terre del Tirreno, potete scrivere al presidente Claudio D’Esposito wwfterredeltirreno@gmail.com 

https://napoli.repubblica.it/cronaca/2018/12/22/foto/una_nuova_oasi_naturale_a_sant_agnello_il_calendario_wwf_racconta_la_metamorfosi_dell_autorimessa-214880143/1/?fbclid=IwAR0GX7lQmX9D56qkYJWmGuvL7-n6OxrlW2nVPnNk7MUQWTJ3Qn_2nt-CS5s#

Grazie Claudio per la realizzazione e grazie Pasquale per la condivisione!

 

Oasi in Città – un anno dopo

Giornata libera dal lavoro, mare mosso …. cosa fare? E’ lunedì ed oggi dovrebbe esser chiusa al pubblico l’oasi …. così telefono a mio cugino Claudio, presidente del WWF Terre del Tirreno ed ideatore del parco verde cittadino di Sant’Agnello. “Caro Claudio, oggi mi vieni ad aprire per fare qualche foto dopo un anno dall’inaugurazione dell’Oasi in Città?”  “Certo, ci vediamo alle 15, anche se le ninfee non sono ancora sbocciate”.

Raggiungo il parco insieme a mia figlia Lidia, Claudio ci accoglie e ci conduce in giro per il giardino per mostrarci le variazioni avvenute nel corso dell’inverno, mostrandoci anche il luogo dove è stato piantato il noce che avevamo in un vaso in terrazzo.

Il laghetto è in ombra e pieno di alghe in superficie, non il massimo per foto wide, mentre l’acqua sembra abbastanza limpida, decido così di cambiare obiettivo e montare il 105 mm Nikkor abbinato ai flash Ikelite DS161 sulla Nikon D800e in custodia Isotecnic. Indosso una muta da 3 mm e mi tuffo nel laghetto, prima senza pinne, poi per essere più stabile le indosso, ovviamente sollevando tantissimo sedimento che era depositato sul fondo. Non riesco a fotografare le gambusie che si avvicinano fin troppo alla lente dell’obiettivo, mi dedico così ai carassi e alle carpe che sono nella vasca. In verità ci sono anche alcune rane, ma non se ne vede nemmeno l’ombra. Dopo circa 40 minuti in acqua risalgo sulla terraferma, perchè la visibilità è diventata impossibile per fotografare. E’ stato comunque divertente ed un ottimo check per la prossima visita, in orario mattutino, non appena Claudio mi segnalerà l’apertura dei fiori di ninfea che sono ancora chiusi. 

Non resta che lasciarsi sciacquare da mio cugino con la pompa dell’acqua e recuperare tutte le attrezzature, abbiamo fretta di andare via, Lidia deve andare a danza e non ha nessuna intenzione di mancare alle prove!

 

 

 

Presentazione Calendario WWF 2017

Ecco un piccolo resoconto con video ed immagini della gelida serata di presentazione del Calendario 2017 WWF Terre del Tirreno, presso Villa Fiorentino a Sorrento.


<iframe src=”https://www.facebook.com/plugins/video.php?href=https%3A%2F%2Fwww.facebook.com%2Fdirottasumassa%2Fvideos%2F256132264807223%2F&show_text=0&width=560″ width=”560″ height=”315″ style=”border:none;overflow:hidden” scrolling=”no” frameborder=”0″ allowTransparency=”true” allowFullScreen=”true”></iframe>

 

 

Calendario WWF 2017

Felice di aver contribuito con le mie foto subacquee alla realizzazione del Calendario 2017 del WWF Terre del Tirreno.

La copertina del Calendario 2017 del WWF Terre del Tirreno

ecco il comunicato stampa:
“CON GLI OCCHI DEL MARE”
DEDICATO AL PIANETA BLU
IL CALENDARIO 2017 DEL WWF TERRE DEL TIRRENO
Il nostro mare, il Mediterraneo, è un mare di eccezionale bellezza e ricco di vita.
Cavallucci marini impertinenti, meduse seducenti, veloci tartarughe plananti, ritmiche danze di piccoli pesci appena nati, coloratissime dispute di donzelle e bavose, guizzi traslucidi di affusolati barracuda, ispidi e minacciosi scorfanotti, minuscoli sugarelli tra tentacoli di fluttuanti cassiopee, variopinti tordi ocellati a guardia del nido e mimetiche rane pescatrici, simili a mostri del giurassico … occhi immobili che osservano … di tante creature, pronte a valutare le nostre intenzioni prima di fuggire nel blu, tra caverne marine, praterie di posidonie e antri ricchi di multiformi forme di vita. Sono solo alcune delle meraviglie che il mare elargisce a chi sa osservarlo.
Per molti mare e spiaggia è sinonimo solo di yacht e tintarella, ma il mare è ben altro!!! La biodiversità che lo popola è ricchissima e meravigliosa: è sufficiente indossare maschera e boccaglio, pinneggiando sotto costa, per scorgere, a soli pochi centimetri sotto il livello del mare, decine e decine di specie dalle forme colorate e affascinanti. Queste meravigliose forme di vita si sono evolute con noi e continuano ancora oggi, nonostante tutto, a svolgere il proprio fondamentale ruolo negli equilibri ecosistemici del pianeta blu.
Ma il mare oggi è in serio pericolo: inquinamento, sfruttamento della pesca, furiosa cementificazione della costa, turismo di massa, estrazioni petrolifere, eccessivo traffico navale, inquinamento chimico, microplastiche galleggianti … sono i rischi maggiori che esso deve affrontare. Difenderlo significa difendere delicati e ricchissimi ecosistemi, che ospitano una grande varietà di specie, alcune ancora sconosciute.
Il calendario del WWF Terre del Tirreno 2017, grazie alle stupende immagini di Marco Gargiulo (già campione italiano di fotografia subacquea), ci conduce nell’avvincente e affascinante mondo sommerso, alla scoperta di alcune tra le creature dei fondali, immortalate nel mare della Terra delle Sirene: dal Banco di Santa Croce a Punta Campanella, da Sorrento all’isola di Capri … fino a Positano.
Il calendario, prodotto in tiratura limitata, servirà a recuperare fondi per finanziare le molteplici attività del WWF, tra cui la lotta al bracconaggio, le battaglie per la difesa del mare, per la conservazione degli habitat, la salvaguardia dei grandi alberi e tanto altro ancora.
Chiunque fosse interessato a riceverne copia potrà trovarlo presso la sede del WWF Terre del Tirreno in via E. De Martino 36 a Meta – Tel/fax 081 8072533, o presso l’edicola di Corrado Soldatini in Piazza Casale a Meta; a Piano di Sorrento sarà in distribuzione presso la Libreria l’Indice e Agrozoomarket in Piazza della Repubblica; a S.Agnello presso Azimut, a Sorrento presso la Libreria Tasso; a Vico Equense presso la Libreria Ubik.
Chi volesse ricevere una copia direttamente a casa può prenotarla scrivendo a: wwfpenisolasorrentina@gmail.com o alla pagina facebook WWF Terre del Tirreno.
Meta 14/12/2016

WWF Italia on Twitter
“Cavallucci marini & co. Foto ‘mozzafiato’ di Marco Gargiulo x Calendario sezione WWF Terre del Tirreno https://t.co/vnHmBwRulO @margar68”
TWITTER.COM|DI WWF ITALIA

Il tweet di WWF Italia
L’immagine sulla homepage di WWF Italia

 

il Tweet di WWF Italia

http://napoli.repubblica.it/cronaca/2016/12/15/foto/wwf_un_calendario_per_proteggere_la_bellezza_del_mare_campano-154177953/1/#5

Dedicato aL pianeta blu il calendario 2017 del WWF Terre del Tirreno