Immersione Notturna con Fabio e Dario

Al cuore non si comanda …. ma a quale dei due dare ascolto? Questo è il dilemma …. restare nel caldo abbraccio del divano per guardare l’amata Juventus in tv oppure lasciarsi trasportare nel gelido abbraccio della notte per seguire il cuore pulsante del mio mare sorrentino?

Chi mi conosce bene però, non ha dubbi sulla scelta finale …. il richiamo è irresistibile ….. mi preparo quindi …… ad andare in acqua con i miei amici Fabio e Dario, sfidando il ghiaccio ed il gelo, ma con la mente alla partita in tv.

Dopo qualche malinteso, riusciamo finalmente a recuperare una bombola per Dario e quindi ci apprestiamo ad immergerci. La luna piena è alta in cielo, c’è una leggera onda e la marea è alta, con acqua limpida, la temperatura dell’aria cala sempre più, andando a finire anche sotto lo zero, ma non ce ne preoccupiamo, in acqua saremo a 15°C. Effettuiamo il solito tour subacqueo in cerca della rana pescatrice, ma ovviamente non la ritroviamo. Ci accontentiamo di un Pesce San Pietro lungo il pendio fangoso che lascio fotografare al mio buddy Dario con il 105 mm, mentre Fabio fotografa un piccolo polpo. Risalendo incontriamo nuovamente i due cavallucci marini gialli e null’altro d’interessante. 

Poco male, ci siamo divertiti lo stesso. La svestizione è dolorosissima, con le mani e la faccia ghiacciate dal freddo intenso, smontiamo a fatica le fotocamere e gli erogatori e finalmente rientriamo a casa. Questa volta però, non eseguo subito l’abituale manutenzione all’attrezzatura subacquea, fuori al balcone di casa la temperatura è adatta ai pinguini, sciacquo nel lavandino solo la fotocamera, il resto lo sistemerò domani. Ora non resta che accendere la tv per scoprire com’è andata la partita della Juve!