Banco di Santa Croce con Gennaro e Gabriella

Il grecale inizia a soffiare sempre più, portando un’aria gelida sul mare di Castellammare di Stabia. Arrivo con l’auto al Diving Amici degli Abissi dove ho appuntamento con Raffaele e Michele per l’ultimo tuffo del 2015. Oggi è in acqua con me anche Gennaro, il mio amico medico, Gabriella con la sua fotocamera e Vincenzo. Raffaele mi ha preparato per l’occasione un bel Nitrox 33%, così ho montato il Micro Nikkor 105 mm sulla mia Isotta D800. Raggiungere il Banco di Santa Croce in gommone oggi è un’esperienza meno piacevole del solito, il freddo si fa sentire subito e quando arriviamo alla boa dobbiamo eseguire alcune “evoluzioni” per scavalcare le altre barche già ormeggiate, in modo da scendere il più vicino possibile alla cima per evitare la corrente superficiale. L’acqua è torbida come previsto, ottima la scelta della lente macro. Gennaro mi segue fino alla Gerardia che è ancora una volta chiusa. Proseguo ad ammirare le gorgonie rosse, poi mi sposto in parete in cerca di nudibranchi, serpule e margherite di mare. Il tempo sembra non passare mai, il computer non mi segnala di dover risalire e non mi sembra vero. Quando dopo oltre 80′ mi ritrovo da solo sul cappello della secca capisco che forse è il caso di risalire! Mi aspettano solo 3 minuti di sosta di sicurezza prima di poter addentare la gustosissima pizza che ha portato Michele. Il rientro in gommone è l’unica cosa che avrei voluto cancellare completamente della bella giornata odierna, le mani ed i pochi centimetri di viso scoperto diventano subito più freddi del ghiaccio! Fortuna vuole che il Diving degli Amici degli Abissi non lascia mancare nulla ai propri ospiti e clienti …. la doccia bollente e … panettoni e spumante! UN GRAZIE SINCERO AMICI MIEI e BUON ANNO 2016!