Cala Santa con Lorenza

Sveglia ore 6:00, colazione alle 6:15 ed immediatamente all’Argentario Diving per preparare le attrezzature per la gara, il 2°Trofeo Isotta di fotografia subacquea. Siamo costretti ai lavori forzati poiché la sessione delle venerdì è saltata a causa delle avverse condizioni meteo, si svolgerà tutto in un solo tuffo di quattro     ore. Siamo sistemati tutti su tre gommoni; Lorenza è emozionata come me, prepariamo le attrezzature e svolgiamo le formalità pre-gara quando lasciamo il porto sono le 8:00 ed il mare è ancora mosso ma in scaduta. Raggiungiamo cala Santa, l’unica ridossata dal vento, dove ormeggiamo. Alle 8:30 viene dato inizio alla competizione. Io e Lorenza ci dirigiamo subito sulla punta per effettuare subito i nostri scatti “Grandangolo” con il Sigma 15 mm. Troviamo quasi subito una prateria di gorgonie rosse e gialle e ci fermiamo per iniziare lo shooting. Dopo poco arrivano alcuni “disturbatori” che entrano nel mio campo d’azione fotografico, pregiudicando alcuni scatti. Lorenza è bravissima nell’assecondare ogni mio comando, peccato che l’acqua sia veramente torbida e la sospensione pronta a sollevarsi al minimo movimento. Proseguiamo ancora in avanti e ci riformiamo in un nuovo sito, poi decidiamo di rientrare al gommone per sostituire l’obiettivo. Il gommone è quasi vuoto per cui effettuiamo le operazioni di cambio in tranquillità, con Lorenza che anche in questa situazione dimostra di essere già una provetta collaboratrice. Ci riposiamo qualche attimo prima di ritornare in acqua per completare il programma con due scatti “Macro” e due “Pesce”. Iniziamo a fotografare alcune margherite di mare con Lory che mi mantiene lo snoot in posizione. Poi passiamo ad una bavosa africana. Mentre io scatto Lorenza è intenta alla ricerca di soggetti, mi mostra una serpula su una spugna rossa ma non riesco a fotografarla in tempo. I minuti trascorrono veloci e l’aria delle bombole svanisce sempre più, il tempo di qualche ultimo scatto e poi ci fermiamo ad effettuare lo scarto delle 100 foto da consegnare. Alle 12:00 siamo fuori dell’acqua ad attendere per una mezz’ora il temine della gara per rientrare in porto. Appena sbarcati sul molo laviamo le attrezzature e porto la fotocamera al controllo e consegna della scheda di memoria. Il tempo di attendere lo “scarico” delle immagini sul computer dei giudici e siamo subito diretti in camera a visionare il lavoro effettuato. Abbiamo una sola ora per la scelta e la sfruttiamo tutta effettuando delle dolorose selezioni. Andiamo a consegnare il nostro portfolio e finalmente a mangiare un bel gelato.

Dopo un riposino siamo pronti per attendere il responso finale della competizione ….