2012-11-04 Banco S.Croce

Un mese lontano dall’acqua salata è insopportabile … anche condizioni meteo incerte vanno bene per “ricaricarsi” d’azoto! Stamane infatti, nonostante l’intenso scirocco ed il cielo nuvoloso promettente pioggia, ho raggiunto gli “Amici degli Abissy” con la mia auto presso il porto di Castellammare di Stabia. Dopo un bel caffè in compagnia dei vecchi amici Michele, Angelo, Raffaele ed Alfonso, attendiamo l’arrivo di tutti i sub presso la sede dell’associazione e cominciamo a montare le attrezzature. Una leggera pioggia ci accompagna in barca fino al momento in cui ci tuffiamo. Il vento teso comincia a smuovere la superficie dell’acqua agitandola. Angelo ha preparato una ciotola con le alici per dar da mangiare al gronco Cleopatra, raggiungeremo lo scoglio isolato dove dimora per ammirarla da vicino. Scendo subito insieme ad Alfonso, l’acqua è sporca e la visibilità ridotta a causa della poca luce che filtra dalla superficie. Raggiungiamo rapidamente lo scoglio a -44 mt., il gronco riposa nella sua tana, non ha però nessuna intenzione di uscire … non ce n’è motivo … attendiamo per qualche minuto l’arrivo di Angelo con il cibo, ma non si vede arrivare nessuno … i minuti trascorrono troppo velocemente, il computer inizia a segnalare decompressione. Non è possibile fotografarlo, mi dedico allora a qualche scatto alla nuvola di Anthias, mentre Alfonso si è allontanato con la sua telecamera e lo perdo di vista. Decido di rientrare verso la superficie, ma, non riuscendo a trovare la boa di ormeggio della barca, lancio il “cazzillo” per assicurarmi una deco tranquilla. Mi accorgo subito di essere proprio sotto la barca. Effettuo la sosta di sicurezza e risalgo a bordo, in attesa di tutti gli altri. Al loro rientro mi raccontano della scarsa “vena” di Cleopatra che ha consumato solo alcuni dei gustosi bocconi a lei riservati. I gabbiani sono intenti a catturare l’abbondante pesce azzurro che è sotto attacco dal basso da parte dei tonnetti. Raggiungiamo la banchina dove sciacquiamo tutta l’attrezzatura, prima di rientrare verso casa per assistere al Grand Prix di F1.

Un commento su “2012-11-04 Banco S.Croce”

  1. Grazie della tua piacevole compagnia sei sempre il benvenuto. Al prossimo tuffo con affetto Mike.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.