2012-09-16 Scoglio Segato e Punta del Ferraio

Oggi comincia la prima giornata di gara individuale. Sveglia alle 6:30 e leggerissima colazione per evitare il mal di mare. C’è ancora tanta onda e l’organizzazione decide di portarci al campo B, che comprende la Grotta del Ferraio e lo Scoglio Segato.  Inizio l’immersione con il 16 mm alla ricerca di qualche scorcio interessante dove realizzarle una bella foto con la mia modella Lilia Isotta. Ci spostiamo in più punti fino a completare il lavoro durante la prima ora. Risalgo e cambio obiettivo montando il micro nikkor 105 mm con una lente +2. Scatto dei fotogrammi ad una donzella che volteggia a poca distanza dal mio obiettivo, successivamente ad un peperoncino illuminandolo dal retro. Le due ore sono scadute e non resta che rientrare al porto per cambiare bombole e sistemare la fotocamera per il tuffo pomeridiano.

Dopo pranzo, siamo subito in banchina a preparare le attrezzature, ritorniamo nel settore dove si trova la grotta, con la sua ampia apertura. Mi trattengo per pochi minuti a causa della fila dei concorrenti in attesa. Successivamente ritorno a fare la macro con il 105 mm ma non riesco a completare il quattro temi assegnati. Non ho trovato nessun soggetto per la foto macro, speriamo di riuscirci domani.