2012-09-15 Secca del Ferraio – Isole Tremiti

Dopo il lungo viaggio in solitario di ieri per raggiungere Termoli, al termine di una mezza giornata di lavoro, finalmente in serata raggiungo l’isola di San Domino. La traversata in nave non è stata delle più confortevoli, a causa del mare agitato, ma fortunatamente sono riuscito a sbarcare integro. Appena toccata la terra con i pesantissimi bagagli, in compagnia dei miei compagni di stanza, raggiungiamo il Villaggio del Touring Club Italiano sotto una battente pioggia! In serata passiamo per il Tremiti Diving a sistemare le attrezzature e andiamo a cena. Al termine una combattutissima sfida ad un calciobalilla extra large (a 6 giocatori).

La notte è trascorsa velocemente, alle 6:30 sono già sveglio a preparare la fotocamera. Oggi sono previste tre immersioni consecutive. Colazione leggerissima e per contrastare il mal di mare … un bel cerotto alla scopolamina dietro l’orecchio! 

Alle 830 siamo al diving e dopo poco siamo in acqua. L’onda è imponente e sotto costa le condizioni sono proibitive. Effettuo il primo tuffo ma dopo poco il mio erogatore parte con una erogazione continua inarrestabile. Grazie a Primo Cardini, riesco a risalire in barca con la bombola completamente scarica! Tony il barcaiolo mi tranquillizza, mi smonta l’attrezzatura mentre impreco per l’imprevisto, dopo pochi minuti sono di nuovo in acqua con il Tokina 10-17.

Qualche scatto ad alcune spacche ricoperte di spugne ma poco altro. Dopo un’ora risaliamo e torniamo in banchina, dove cambiamo obiettivi e bombole. Appena terminato ripartiamo subito ritornando sul posto che sarà uno dei campi gara domani.

Con la macro ed il 105 mm la situazione non è molto migliore, pochi soggetti ed acqua sporca. Rientrati a terra effettuiamo un ulteriore cambio di bombole ma anche di obiettivo. Rimonto il grandangolo perché finalmente è arrivata anche la modella, Lilia Isotta per fare qualche scatto di prova.

Il vento ed il mare sono di nuovo peggiorati, con il sole che entra ed esce dalle nuvole. Io e Marco Bollettinari ci alterniamo negli scatti con la modella, alla ricerca di qualche scorcio interessante da fotografare. Al termine le mie gambe sono indolenzite e lo stomaco vuoto protesta.

Solo alle 15:30, dopo una fugace doccia al diving, mangio una focaccia, prima di recarmi al briefing tecnico e al sorteggio delle barche. L’equipaggio è da paura … tutti i migliori sono a bordo con me …. Carlesi, Bollettinari, Davino, Mirigliano, Salvatori, Visintin …. 

In tarda serata finalmente sono in camera per assemblare la custodia, preparare il tutto per domani e andare a nanna!