2012-03-04 Banco di Santa Croce

“Qui dove il mare luccica e tira forte il vento, su una vecchia terrazza, davanti al Golfo di Surriento” … mi preparo per un’immersione al Banco di Santa Croce. In verità il cielo è nuvoloso ed il vento assente … ma oggi, 4 marzo, non è possibile non pensare al grande maestro Lucio Dalla, innamorato della mia città.

Come accade spesso quando devo andare in acqua … sono in anticipo. Approfitto per “allungarmi” al Bar Di Martino per gustare un “maestoso” caffè. All’arrivo all’Hotel Montil incontro Costantino e due suoi amici del GOSUB Salerno, che mi aveva chiamato in settimana per avere i recapiti di Pasquale del Bikini Diving. Guardo sulla bacheca e vedo un elenco numeroso … Nicola e Antonella, Giulia, Rosa, Raffaele ed Emanuela, Gennaro e tanti altri, distribuiti sui due gommoni. Sono in arrivo anche dei sub da Roma che, a causa di un ordigno bellico nei pressi dell’autostrada, sono in ritardo rispetto al previsto. Pasquale effettua un rapido “sondaggio” tra i presenti per stabilire la distribuzione all’interno delle barche … ovviamente decido di uscire subito, con il primo turno, gli altri ci raggiungeranno appena possibile.

Giovanni si lancia in una folle corsa con il gommone, approfittando del mare liscio come l’olio. Attendo che la barca si svuoti e mi tuffo con l’intento di andare sullo Scoglio della Gerardia, sperando in una buona visibilità. Mi accompagna Paolo, con la sua fotocamera Canon. L’acqua è fredda ma limpida, molto bene! Scendiamo in corrispondenza della grotta passante, proseguo verso il largo per un lungo tratto, ma ahimè, non riesco a ritrovare lo scoglio, ci manco da troppo tempo!

Decidiamo di rientrare per non sprecare aria, dirigendoci verso alcuni spirografi e la colonia di falso corallo nero che si trova alla base della secca principale. Oggi fortunatamente, il cavo del flash funziona perfettamente, dopo la riparazione effettuata. Mi dedico allora a qualche immagine in primo piano, provando qualche gioco di luce. Il Tokina 10-17 mm sembra lavorare egregiamente … il tempo passa veloce e mi ritrovo a dover effettuare la deco … qualche attimo ancora, però, dedicato ai due spirografi che ondeggiano sul pianoro roccioso. Infine, la foto ricordo con Costantino, presidente del GOSUB, che mi ha visto “esordire” oltre un ventennio fa, nelle gare ufficiali della FIPSAS. Al rientro, una regata velica ci accoglie nei pressi del porto, a conclusione di una giornata magnifica, terminata con una messa in suffragio del maestro Lucio, sorrentino d’adozione, celebrata per volere del Senatore Lauro, suo grande ammiratore ed amico.

3 pensieri su “2012-03-04 Banco di Santa Croce”

  1. Great post, I conceive website owners should learn a lot from this web blog its very user friendly .

  2. Thanks for the marvelous posting! I genuinely enjoyed reading it, you could be a great author.I will ensure that I bookmark your blog and will eventually come back in the foreseeable future. I want to encourage you to definitely continue your great writing, have a nice afternoon!

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>