14 agosto 2011 Sorrento Amaremare

“Allora domani ci fai provare anche a noi?”  mi chiedono Antonino ed Alessandro al mio rientro sul tavolato … “Ok, ragazzi, domani proviamo insieme!”. Questa la promessa ai ragazzini di AmareMare che mi accerchiano al rientro con la fotocamera ed … il monobombola da 5 litri!

La calda giornata era particolarmente invitante per fare un tuffo nell’acqua cristallina dello stabilimento dei soci di AmareMare, con la mia Isotta D7000 armata con il 105 mm Micro Nikkor, per testare finalmente il funzionamento in TTL dei due flash Inon Z240. Approfittando della tranquillità dell’ora di pranzo, per evitare i tuffi dei bambini, mi immergo senza muta ma con il bombolino e la cintura di zavorra, nell’acqua bassa antistante il tavolato dell’associazione. In questa zona è possibile incontrare molte specie di pesce bianco, tra cui occhiate, salpe, cefali, saraghi fasciati e maggiori, ma anche triglie, tordi, ghiozzi e qualche bavosa. Inizio così la mia “caccia” strisciando tra gli scogli ma facendo attenzione  … ai ricci di mare fin quando, il freddo, la fame ed il manometro non mi suggeriscono di risalire. Sarà stato l’orario, sarà stata la confusione che regnava fino a qualche minuto prima, saranno state le bolle … ma oggi non sono soddisfatto del lavoro svolto …