17 aprile 2011 Roma Tirosub

Ore 4:00. Suona la sveglia … come uno zombie raggiungo il salone per vestirmi senza svegliare il resto della famiglia. Alle 4:15 sono sotto casa di Antonio, carichiamo l’attrezzatura e proseguiamo per Castellammare di Stabia. In pochi minuti siamo da Aldo e poco dopo, nei pressi del casello dell’autostrada, dove ci attende Maurizio armato di tutto punto … sono le 5:00 quando ordiniamo al bar quattro caffè e quattro cornetti, attendendo la fila per essere serviti …. Si Si, la fila al bar … è l’ora del mercato dei fiori e non ho mai visto tanta gente in questo posto di giorno!

Il viaggio del POSEIDON TEAM verso Roma procede tranquillo, tra le battute di Maurizio e i suggerimenti di Antonio Bazooka. La nostra meta è il FORVM SPORT CENTER, attrezzatissimo e a pochi km dal grande raccordo anulare, il nostro obiettivo … la qualificazione alla fase finale del Campionato Italiano Tirosub di Lignano. Stamane sono in veste di accompagnatore e fotografo della manifestazione, invitato dall’organizzatore della gara selettiva, Walter Rubeo. Alle 7:45 siamo già all’interno della mega-struttura sportiva, tra campi da tennis, sale da ballo, piscine coperte e palestre. Scarichiamo le attrezzature e raggiungiamo lo spogliatoio e la piscina coperta dove si svolgerà la gara. Qui incontriamo anche Mimmo arrivato da Latina con gli amici dell’Astrea Club. Ahimè, l’attesa sarà lunga prima di poter entrare in acqua per le prove a causa del ritardo nell’arrivo di tutti gli atleti e di alcuni bersagli non ben posizionati sul fondo. Alle 10:00 iniziano le prove ed approfitto per scattare qualche foto “vicino” agli atleti, poichè più tardi sarà possibile farlo senza disturbarli nel tiro. L’acqua sfortunatamente è molto torbida, lo spegnimento delle pompe di ricircolo ed i tanti atleti in acqua non fanno altro che peggiorare la situazione. Finalmente si comincia dopo il rituale briefing, le batterie di Tiro Libero  si susseguono fino alle ore 13:30 quando inizia lo svolgimento della sessione di Biathlon. Verso le 14:30 finalmente, guadagniamo l’asciutto e facciamo “rifornimento” di kilocalorie … Il piatto unico viene divorato in pochi istanti nell’attesa della premiazione presso il diving center presente all’interno della struttura. Alle 16:30 iniziamo il rientro verso casa, soddisfatti del buon risultato ottenuto dai nostri atleti che, pur senza allenamento, conquistano la qualificazione alla fase finale. Alle 20:45 sono finalmente a casa, stanco per il viaggio ma soddisfatto della bella giornata trascorsa in compagnia dei miei amici, pronto a gustarmi la sfida Champion’s in tv!