9 gennaio 2011 Marina Grande

“spettacolare a S.Siro, Milan-Udinese 4-4!” …. qualche minuto dopo sono già con l’attrezzatura subacquea nell’ascensore per andare a mare! L’appuntamento è alle 17:30 a casa di papà, dove mi attende Arturo già pronto. Carichiamo la macchina e scendiamo alla Marina Grande di Sorrento. Il weekend è stato splendido, con un sole primaverile ed il mare calmo come l’olio, la serata promette faville, infatti l’acqua al nostro arrivo è cristallina! Ci vestiamo e tuffiamo rapidamente, l’acqua è molto fredda a differenza della temperatura esterna, ma molto limpida! Sulla sabbia alcuni latterini sono abbagliati dalle nostre lampade, due grandi molluschi scivolano sul substrato alla ricerca di cibo. Dopo pochi attimi vedo Arturo agitare la sua lampada nel buio per catturare la mia attenzione. Subito mi avvicino ed il cuore comincia a battere freneticamente … sotto il fascio luminoso si materializza la sagoma inconfondibile di un pesce cappone! E’ passato quasi un decennio dall’ultimo avvistamento qui a Marina Grande! Aspetto che Arturo termini i suoi scatti e finalmente mi dedico a qualche inquadratura, ma l’acqua si è sporcata, provo a farlo sollevare dal fondo per indurlo spiccare un bel volo cercando di  guidarlo verso l’acqua più limpida … ma non sono fortunato … mi saluta sparendo nell’oscurità. Pochi attimi dopo ancora la segnalazione di mio fratello che mi chiama per mostrarmi un crinoide giallo, lo osservo con attenzione e scorgo la piccolissima figura di un gamberetto simbionte, l’Hyppolite prideauxiana, perfettamente mimetizzato tra le sue esili braccia. Anche questo è un incontro fortunato, è la seconda volta in trent’anni che lo vedo! Le dimensioni dell’animale questa volta sono estremamente ridotte e devo sudare letteralmente per riuscire a fotografarlo come vorrei. Passano i minuti e dopo aver scattato immagini a sufficienza, raggiungo Arturo che nel frattempo mi segnala di aver visto e fotografato alcuni calamari! Proseguiamo allora insieme fino ad incontrare una grossa seppia mimetizzata e lì vicino una stella di sabbia. I manometri ci segnalano che non è ancora giunta l’ora di terminare questa fantastica immersione, mentre l’orologio ci invita a rientrare perché stanno per scoccare le 20:00 e ci attende un “caldissimo” Napoli-Juventus in tv!