13 agosto 2010 Mitigliano

Ore 9:30 al porto di Sorrento, insieme alle figlie Lorenza e Lidia, attendo in banchina i miei genitori. Anche oggi si esce per fare immersione, direzione Cala di Mitigliano, uno dei migliori siti della zona dove fare un allenamento per il Safari Fotografico Subacqueo. Il cielo è limpido ed il mare calmo. L’acqua nel porto è cristallina, speriamo lo sia anche nella baia. La navigazione procede tranquilla … molte imbarcazioni sono ancora in porto … infatti arriviamo a Mitigliano quasi per primi …c’è un gommone rosso. Appena entriamo nella baia il natante si mette in movimento  e punta dritto verso di noi! E’ l’amico di famiglia Virgilio, famoso ed irriducibile sub della zona che rientrando in porto passa a salutarci!

Dopo aver fatto un bagnetto con le mie bimbe, sono pronto ad una lunga esplorazione. L’acqua è limpida, subito vedo una donzella intenta alle “cure di bellezza presso il centro estetico”, saraghi fasciati e castagnole sono abbondantissimi, tra i ciuffi di posidonia tanti i labridi, una piccola tanuta ed i saraghi sparaglioni. Sulla sabbia, ghiozzi, triglie ma niente pesce lucertola nè sogliola e tracina … finalmente un piccolo pagro, poi perchie, boghe, occhiate, e via via, cefali, saraghi maggiori e pizzuti, dopo oltre 100 minuti mi dirigo nella zona più rocciosa a ridosso della montagna dove gli Apogon danzano in coppia all’ingresso di ogni piccolo anfratto, pronti per l’accoppiamento. Qui approfitto per fare qualche scatto in macro, serpule e protule, poi un polpo nella sua tana, intento a mangiare un grosso sarago morto, spaventato si allontana in un angolino più tranquillo.

Infine, rientrando verso il largo dov’è ormeggiata la barca, mi imbatto in un’aguglia ed in una piccola medusa con i suoi piccolissimi sugarelli simbionti. Proprio una bella giornata di mare, conclusa con un abbondante spuntino per tutta la famiglia Gargiulo e …. oltre.