12 giugno 2010 Mitigliano

Dopo esser stato KO a causa di una enterite virale ed … aver “riguadagnato”  il peso forma  di vent’anni fa, stamattina finalmente ho potuto inaugurare il periodo estivo con una immersione di allenamento per il Safari Fotografico Subacqueo. Eppure avrei voluto esser altrove, in quel di Numana, per due Gare Selettive per i Campionati Italiani di Fotografia Subacquea … non mancherà occasione!

Scendo con comodo al porto, in compagnia di mia figlia Lorenza, con lo scooter carico più del solito con attrezzatura sub, bombola, piombi e fotocamera. Ad attenderci i nonni Enrico e Rosaria con mio nipote Enrico; direzione Baia di Mitigliano. La giornata è afosa e lo scirocco ha portato con se anche le nuvole, per cui il sole non è intenso, l’acqua nella cala è limpida ed il mare calmo. La baia è isolata, siamo i primi ad ancorare, speriamo non sopraggiungano troppe barche …

Tutto pronto, mi tuffo avendo montato in custodia  l’obiettivo macro 105 mm, inizio la mia “caccia” … partendo dal lato della grotta, per poi proseguire verso la riva. Saraghi fasciati e maggiori sono abbondanti, donzelle, coris e castagnole pure. Sulla sabbia una coppia di tordi cenerini costruisce il nido, così come fa un tordo ocellato su una roccia lì accanto. Ad un tratto, mentre fotografo uno scorfanetto, sotto una pietra vedo il muso striato di una piccola cernia alessandrina. Mi sposto ed aspetto che esca allo scoperto, dopo poco infatti fugge di qualche metro, scatto al volo e mi riavvicino, ma dopo un attimo perso nel mettere a fuoco …. è sparita! Ghiozzo, bavosa, triglia, pagello, salpa, occhiata e via via altre specie. Soddisfatto da oltre 90 minuti di immersione … mi dedico a qualche scatto in Macro per le gare di Fotosub, risalgo solo quando un’impellente esigenza “idraulica” mi invita a togliere la muta …