05 ottobre 2008 Serracapriola

Ore 8:50 squilla il telefono, è il mio papà: ” Marco che dici, il tempo si è aggiustato ed è uscito un bel sole, il mare si è calmato, usciamo in barca? ” ed io dopo qualche attimo di titubanza: ” a che ora passo a prenderti?”  Ci vediamo al porto di Sorrento dopo aver caricato l’attrezzatura sub sui nostri scooters. Si esce con il nostro gozzo e papà mi farà da barcaiolo. L’intenzione è quella di immergersi a Marina Grande di Sorrento per eseguire una ricognizione subacquea del luogo che sarà oggetto di una pulizia dei fondali organizzata dal POSEIDON Team A.S.D. in collaborazione con il LION’S Club di Sorrento. Arrivati sul posto però ci rendiamo conto che l’operazione non è possibile, a causa dell’acqua estremamente torbida prodotta dalla mareggiata di ieri. A questo punto ci dirigiamo verso la Punta del Capo, nel tratto di costa denominato “Serracapriola”. Qui il fondale roccioso e coralligeno fa si che l’acqua sia leggermente migliore, approfitto quindi per fare una breve passeggiata subacquea, ma senza portare la fotocamera. Saggia decisione perchè l’acqua è lattiginosa e sarebbe impossibile fotografare con successo! Incontro diversi saraghi e salpe, oltre alla miriade di immancabili branchi di castagnole che si separano al mio passaggio per poi ricongiungersi alle mie spalle. Stelle, gorgonie, labridi e tanti altri pinnuti mi accompagnano docilmente in questa passeggiata. Al termine dell’immersione un caldo sole mi attende.