31 gennaio 2007 Marina Grande in notturna

Alle ore 18:30 sono andato a mare in compagnia del mio amico Francesco, approfittando della bella serata e dell’acqua straordinariamente limpida, ci siamo immersi dal pontile del borgo marinaro di Marina Grande di Sorrento.
Siamo giunti subito alla massima profondità, circa 38 mt, girovagando sul fondale sabbioso, caratteristico del luogo. All’improvviso, dopo aver visto numerose triglie, scorfanetti e serranidi, ecco spuntare dal buio l’inconfondibile vela della Bavosa ocellata. Subito ci siamo scatenati per cogliere le migliori inquadrature e per portare a casa qualche bella foto.
Salutata la bavosa siamo risaliti lentamente verso la superficie e ci siamo imbattuti in numerosi crinoidi, rossi gialli e marroni, attaccati agli spirografi o a qualsiasi substrato sopraelevato.
Al rientro a terra ci siamo imbattuti in una rete da posta in cui era impigliata una grossa salpa. Anche qui qualche scatto prima di rientrare all’asciutto a godersi un bel thè caldo!